Monumento ai Caduti - Cimitero Monumentale Elenco di tutti i mecenati di Monumento ai Caduti - Cimitero Monumentale

Anno 2021

Il bene prima dei lavori

Storia

Monumento ai caduti - Foto storica
Monumento ai caduti - Foto storica dei primi del '900.
"Il 17 maggio 1864 venne affisso un bando di concorso del Municipio di Perugia per erigere il monumento celebrativo per i caduti del 20 giugno 1859 e del 14 settembre 1860… Infine con voto segreto si approvò il bozzetto B del Salvatori… in seguito si decise di costruirlo all'interno del cimitero in modo da mettervi anche le tombe delle vittime…
Il 20 giugno 1875 venne inaugurato il monumento al XX Giugno.”

Il monumento custodisce anche le ceneri di Domenico Lupattelli, popolano perugino fucilato assieme ai Fratelli Bandiera il 1844 a Cosenza. Il 12 settembre 1868 le sue ceneri vennero riportate a Perugia e Luigi Bonazzi terminò così il suo discorso funebre: “Ora va, buon popolano a proseguire il tuo sonno di morte con gli altri nostri martiri. Se diverse sono le vittime, uno è il carnefice, il dispotismo e le armi che vi uccisero le benedisse tutte il pontefice”.

Intervento

Monumento ai caduti - Vista d'insieme

Stato di Conservazione

Dall'esame visivo, l'edicola ed i cippi , sono alterati da una patina scura su gran parte della la superficie lapidea dei manufatti.

Possibili incrostazioni dovute ad agenti biologici tipo muffe muschi e licheni.

I fenomeni di alterazione cromatica, si nota un generale annerimento del paramento lapideo dell'edicola generato da un possibile deposito superficiale di polveri.

Descrizione Intervento

Lastra frontale della mensa

Monumento ai caduti - Lastra frontale
  • Pulitura con acqua deionizzata, spugne e spazzole morbide, propedeutico alle operazioni di riscrittura del testo;
  • Ri-rubricatura delle lettere tramite smalto all’acqua applicato con pennellino sottile, con tonalità finale simile alla precedente;
  • Eventuale leggera spazzolatura delle lettere, con spazzole delicate, al fine di rendere maggiormente “morbida” e di “minor impatto” la nuova scritta;
  • Protezione finale tramite stesura di polissilossano applicato a pennello sulla scritta, in modo puntuale, per fissare ulteriormente il colore.

Cippi lapidei

Monumento ai caduti - Cippo lapideo
Monumento ai caduti - Cippo lapideo
  • Pulitura con acqua deionizzata, spugne e spazzole morbide, propedeutico alle operazioni di riscrittura del testo;
  • Applicazione di biocida e successiva rimozione con l’ausilio di pennello e spazzole morbide, con successivo risciacquo tramite acqua deionizzata;
  • Pulitura con impacchi chimici con l’ausilio di carbonato di ammonio supportato da polpa di parta ed applicato sulla superficie a concentrazioni e tempi differenti, in base al livello di sporco, con successivo risciacquo tramite acqua deionizzata;
  • Ri-rubricatura delle lettere tramite smalto all’acqua applicato con pennellino sottile, con tonalità finale simile alla precedente;
  • Eventuale leggera spazzolatura delle lettere, con strumenti a setole morbide, al fine di rendere maggiormente “delicata” e di “minor impatto” la nuova scritta;
  • Protezione finale tramite stesura di polissilossano applicato a pennello sulla scritta, in modo puntuale, per fissare ulteriormente il colore.

Resoconto economico

Erogazioni ricevute: € 3.500,00

Valore stimato dell'intervento: € 3.500,00

Erogazioni ricevute: € 3.500,00

Situazione al 09 aprile 2021


POSIZIONE DEL BENE