Stato di Conservazione

L’opera versa in un pessimo stato di conservazione: ormai da tempo priva di una efficace verniciatura protettiva, la superficie esposta agli agenti atmosferici risulta inaridita e localmente inconsistente. Sono evidenti estesi ammaloramenti delle assi della parte bassa, peraltro già oggetto di passate sostituzioni. Inoltre i pannelli bugnati presentano larghe fenditure e mancanze.

Caratteristiche Costruttive

Il manufatto è realizzato in legno di conifera. Le singole ante sono costituite da un telaio strutturale, dove sono incastrati i pannelli bugnati. Al medesimo telaio sono fissate i robusti organi metallici di movimentazione e di chiusura.

All’esterno, all’intersezione delle assi, troviamo elementi decorativi in metallo.

Intervento Previsto

L’intervento di restauro dovrà essere approfondito e completo, ponendosi come scopi oltre al corretto funzionamento, quello primario del ristabilimento della compattezza degli elementi costruttivi per evitare ulteriore infiltrazione di acqua dalle fenditure ed un adeguato trattamento di superficie, poiché solo attraverso la completezza di ogni parte, la realizzazione del corretta protezione superficiale ed un programma di manutenzione, il manufatto potrà conservarsi rispetto alle sollecitazioni degli agenti climatici.

Una volta eseguita una accurata pulitura, la materia dovrà essere disinfestata dagli attacchi di parassiti. Le assi lacunose saranno reintegrate con legno della stessa essenza e dopo una stuccatura delle lesioni minori si accorderanno cromaticamente eventuali discordanze. Si procederà realizzando una accurata verniciatura protettiva finale.

Le chiodature esterne mancanti verranno ricostruite con la medesima forma delle originali. Le parti meccaniche saranno oggetto di verifica, manutenzione. Tutte le parti metalliche verranno trattate contro l’ossidazione.